Condividi questa avventura!

E sono finalmente 1000. Gianpaolo è arrivato ai primi 1000 km! Più di 1000.000 di passi, più di un mese di cammino…40 giorni in 40 letti diversi, in 40 città diverse, paesaggi diversi. E manca ancora tanto. Ma perché lo fa? Mancano ancora quasi due mesi di cammino e altri (quasi) 2000 km. Beh, il cammino si fa per sé, per una specie di sfida, per la voglia di raggiungere un traguardo. Ma la cosa più bella è non farlo solo per questo, ma per poter lasciare qualcosa a qualcuno. Cosi lo sforzo ha più senso, semina e cresce. In un ideale. In questo caso, far si che le persone possano camminare insieme, virtualmente, (e così nel viaggio non si è più soli!) accompagnando il viaggiatore per poi, tutti insieme, raccogliere fondi per chi invece non ha la possibilità di camminare.

Il progetto di Emergency lo trovate tutto spiegato in questo sito, ed è ciò che ha reso possibili i primi 1000 km. La voglia di portare quella raccolta fondi ancora più lontano è grande. Quindi seguiamo il cammino, sosteniamolo, aiutiamo Emergency a compiere la magia di far camminare di nuovo i bambini che hanno perso le gambe con le mine antiuomo in Irak.

E a chi ha già accompagnato questo cammino, grazie! Passate parola, aiutiamo Gian a continuare. Se la raccolta fondi va avanti, tutto diventa più facile, il cammino meno faticoso, lo zaino più leggero. Tutto ha un senso e un sapore diverso. Andiamo, facciamo questa strada insieme!

Potete contribuire qui>


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.